Home
Born to be WiiLD PDF Stampa E-mail

Domenica, trovandoci alla Casa del Quartiere per una sessione di manutenzione al laboratorio informatico locale, ne abbiamo approfittato per sperimentare con le nostre manine la tanto decantata WiiLD, l'implementazione low-cost, low-tech e open source del piu' noto (nel bene e nel male...) concetto di Lavagna Interattiva Multimediale.

In breve, per chi non lo sapesse, la WiiLD altro non e' che un PC, un proiettore, un WiiMote (si, il telecomando della famosa console Nintendo) ed una penna ad infrarossi, che messi insieme permettono di rendere una (quasi) qualsiasi superficie verticale una lavagna interattiva. Se nell'equazione si aggiunge anche WiiLDOS, distribuzione Linux sviluppata in primis da un agguerito manipolo di tecnici e docenti domiciliati in Trentino, si ottiene uno strumento perfetto non solo per far divertire quattro nerd alla domenica pomeriggio ma una completa soluzione hardware e software per la didattica. Il cui costo si aggira intorno ai 100 euro, decisamente meno dei 2000 richiesti per acquistare una delle LIM promosse dal Ministero dell'Istruzione e spacciate nelle scuole italiane (con buona pace dei contribuenti).

Superata l'empasse della risoluzione dello schermo, e capito in che modo orientare il WiiMote per intercettare correttamente gli spostamenti del pennarello ad infrarossi sul muro, abbiamo avuto modo di constatare la bonta' dell'applicazione "disegnando" sul muro, giocando a Numpty Physics e piu' in generale usando la penna al posto del mouse con svariate applicazioni (ivi compreso il terminale testuale e la tastiera video...).

Il materiale oggi testato e' destinato ad una scuola di Vercelli, presso cui lavora uno dei soci dell'Officina Informatica Libera, ma l'esperienza e' stata positiva e gia' stiamo meditando di acquisirne altro. Se conoscete scuole in Torino e dintorni interessate a risparmiare qualche soldo pur senza rinunciare all'innovazione digitale in aula (quella vera, non quella "un tot al chilo" sbandierata dai vendor commerciali...) non esitate a scriverci!

 
Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2012 PDF Stampa E-mail

Settimana Europea per la Riduzione dei RifiutiAnche quest'anno Officina Informatica Libera e' stata invitata a partecipare alle attivita' promosse dal Comune di Torino per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, piu' precisamente all'appuntamento previsto per domenica 25 presso la scuola elementare "Michele Coppino" di via Cristoforo Colombo 36.

Al solito ci presenteremo attrezzati di tutto punto, con qualche PC ricondizionato da mostrare e far toccare con mano (prevista l'inedita presenza di un portatile da rottamare riconvertito in un moderno router 3G, imperdibile!), gadgettistica varia ricavata dagli scarti delle apparecchiature informatiche totalmente irrecuperabili, qualche chilometro di cavi elettrici e di rete, e tante risposte per le vostre domande sul recupero di hardware e su Linux.

Appuntamento esteso per tutta la giornata, dalla mattina fino alle 18:00.

 
Sabato 10 Novembre, IperCoop PDF Stampa E-mail

Volantino de "I Laboratori di Scientifica"Nel pomeriggio di sabato 10 novembre l'Officina Informatica Libera si trovera' in un luogo inusitato: l'IperCoop di via Livorno, Torino.

All'interno dell'iniziativa "Senza Nuvole negli Occhi" terremo un piccolo banchetto informativo sulle opportunita' del recupero hardware (ed incidentalmente del software libero), forse con scarsa soddisfazione da parte dei venditori di computer nuovi dell'area commerciale ma certo con gran soddisfazione per l'ambiente.

Nel nostro spazio saranno presenti un paio di postazioni allestite con altrettanti PC di recupero, ed un terzo computer opportunamente smontato per spiegare al pubblico di passaggio come e' fatto, come funziona, e come si puo' riparare (o recuperare a pezzi).

Se passate da quelle parti tra le 15:00 e le 18:00, magari mentre andate a fare la spesa, passate a farci un saluto!

 
Linux Day Torino 2012 PDF Stampa E-mail

Linux Day Torino 2012Ottobre, tempo di Linux Day.

E, dunque, di Linux Day Torino.

Anche quest'anno Officina Informatica Libera partecipa all'edizione torinese della manifestazione nazionale di promozione a Linux ed al software libero, e vi invita a partecipare ai due (ben due!) appuntamenti in programma:

  • venerdi 26 ottobre, ore 10:00, via Maria Vittoria 12. Convegno sul ruolo del software libero nel mondo dell'impresa e del lavoro, ospitato nei locali della Provincia di Torino
  • sabato 27 ottobre, ore 13:00, Cortile del Maglio. 3 aree talk, il Linux Install Party, banchetti tematici, gadgets, e tutto cio' che ci si puo' aspettare dall'evento piu' smanettoso del calendario torinese

Passate a trovarci!

 
Streaming, che Passione PDF Stampa E-mail

Dal 31 agosto al 16 settembre l'Officina Informatica Libera partecipa alla Festa del PD a Torino, in Piazza d'Armi. Ovviamente non come spettatori, ma da tecnici.

Coi nostri potenti mezzi (e le nostre ingombranti attrezzature) manderemo in diretta streaming quanti piu' dibattiti possibile (proprio tutti tutti non riusciamo...), tra quelli previsti in programma, ed altrettanto li registreremo per la fruizione a posteriori su YouTube. Abbiamo iniziato ieri con l'intervista a Pier Luigi Bersani, segretario del Partito Democratico, e proseguiremo nei giorni prossimi con gli interventi di Francesco Profumo, Rosy Bindi, Antonio Saitta e tanti altri.

Una parola la spendiamo in merito al nostro sofisticato e funambolico sistema di streaming, anche perche' dopo qualche esperienza con LiveStream ci siamo finalmente decisi a compiere il grande passo ed usare solo software libero e formati aperti.

I flussi video delle due videocamere vengono catturati da WebCamStudio, e spediti per mezzo dello stesso programma ad un terzo PC che funge da "regia"; l'audio, in ingresso dall'impianto di amplificazione, viene intercettato con VLC e debitamente ritardato per essere in sincrono con le immagini. Il tutto viene dunque codificato in Theora e Vorbis, impacchettato in Ogg, e spedito al nostro server remoto con Flumotion, potente e versatile streaming server opensource che vi consigliamo caldamente. Da qui viene dunque reso disponibile sul sito del PD Torino, embeddato con un tag video che, per i browser meno evoluti che non supportano nativamente il codec Theora, va in fallback su una applet Java.

Certo la nostra infrastruttura ancora non e' perfetta, ma grazie a questa impegnativa esperienza sul campo riusciremo a sistemare e rifinire un poco alla volta il meccanismo.

Man mano provvederemo a pubblicare qualche foto e qualche aggiornamento dal backstage, sia qui che sulla nostra pagina Facebook, comunque siete invitati a venire a farci visita al nostro stand in Piazza d'Armi.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 17